Autorizzazione Tribunale di Roma n. 378 del 30/09/2005
 
Work in progress - Anno XVI - n.69 - Ottobre - dicembre 2021
ARCHITETTURA DEL 2000


RENZO PIANO: The Morgan Library a New York
di Ilaria D'Ambrosi



Code: Mor__274 Size: N/A Archive:disk ve30
Date: No date
Photo: Ph: Denancé, Michel © Denancé, Michel (49, rue de Belleville, 75019 Paris, Franceemail: md@micheldenance.comTel: +33 142036293 Fax: +33 142039109)
Subject: The new entrance block on Madison avenue between the dark-hued Morgan mansion (1853), on the left, and
the Morgan Library-annex, the extension of the original library (1906) designed by McKim, Mead & White in
1928. 04/2006
Note: FOR INTERNAL USE ONLY


Ancora una volta New York si può fregiare della firma di RENZO PIANO: dopo il Whitney Museum e l’edificio per il New York Times, lo studio dell’Architetto genovese arriva nel nuovo mondo con la Morgan Library.
La biblioteca fu voluta da Pierpont Morgan per la sua vasta collezione di libri e manoscritti antichi e progettata nel 1906 dagli architetti newyorkesi Charles F. McKim (esponente del cosiddetto “American Renaissance”), Mead & White; essa ha subìto nel corso del tempo diversi riallestimenti e ampliamenti, primo fra tutti quello del 1928 che porta all’annessione dell’edificio noto come la “Morgan Library Annex Building”, disegnato da Wistar Morris.
L’intervento inaugurato da Piano nel 2006 (con la collaborazione dello studio newyorchese Beyer Blinder Belle) si installa su una preesistenza storica di notevole complessità: la nuova struttura in acciaio e vetro abbraccia e racchiude la primitiva struttura della biblioteca, i suoi ampliamenti di inizio XXI secolo e la residenza risalente al 1852 della famiglia del banchiere Pierpont Morgan, detta “brownstone house”, creando come nucleo nevralgico, nonché nodo di distribuzione, una sorta di piazza interna, nota come Gilbert Court, dalla quale è possibile accedere all’originaria struttura o alle sei gallerie espositive, ricucendo lo spazio tra l’esistente e la nuova area pubblica.






Code: Mor__149 Size: Slide 10/12 Archive:disk M2
Date: No date
Photo: Ph: Cadan, Richard © RPBW - Renzo Piano Building Workshop Architects
Subject: The early phases of the construction. The challenge was to build a new and more efficient building, in a place where the Manhattan's urban density could not allow any expansion. The only possible solution was to dig
around the existing building: they excav


Code: Mor__344 Size: N/A Archive:disk ve31
Date: No date
Photo: Ph: Denancé, Michel
© Denancé, Michel (49, rue de Belleville, 75019 Paris, Franceemail: md@micheldenance.comTel: +33 142036293 Fax: +33 142039109)
Subject: The internal plaza hosts events connected with library and musuem activities.04/2006
Note: FOR INTERNAL USE ONLY




Questo perché, come afferma lo stesso Architetto durante la conferenza stampa di inaugurazione: “il progetto nasce principalmente per soddisfare sei punti essenziali: creare un'entrata più spaziosa e funzionale con relativi servizi sul fronte della Madison Avenue, riorganizzare la circolazione interna con accessibilità ai portatori di handicap, ingrandire il magazzino delle opere rare, prevedere un maggiore spazio espositivo pubblico, organizzare una nuova sala lettura equipaggiata di tecnologie contemporanee, dotare il museo di un auditorium per concerti e letture.”
Il lavoro dello studio di Piano non si è tuttavia limitato a una mera riqualificazione: sono stati edificati, infatti, tre nuovi padiglioni: uno per le esposizioni temporanee e la sala di lettura, un secondo, a forma di cubo, per le esposizioni permanenti e infine la struttura che ospita gli uffici. Edifici, quelli di nuova realizzazione, separati dalle preesistenze da una sottilissima linea di confine costituita da un muro di marmo, che funge anche da sostegno alla copertura in vetro.


Code: Mor__358 Size: N/A Archive:disk ve31
Date: No date
Photo: Ph: Denancé, Michel
© Denancé, Michel (49, rue de Belleville, 75019 Paris, Franceemail: md@micheldenance.comTel: +33
142036293 Fax: +33 142039109)
Subject: View of the new double-height reading room on the top floor of the block on the Madison Avenue side> receives daylight from its glass roof 04/2006
Note: FOR INTERNAL USE ONLY




Code: Mor__349 Size: N/A Archive:disk ve31
Date: No date
Photo: Ph: Denancé, Michel
© Denancé, Michel (49, rue de Belleville, 75019 Paris, Franceemail: md@micheldenance.comTel: +33 142036293 Fax: +33 142039109)
Subject: View of the 299-seat concert hall made by cherry wood.04/2006
Note: FOR INTERNAL USE ONLY



I tre distinti fabbricati sono distaccati dal nuovo, nonostante sia proprio esso a creare l’unione tra loro, grazie alla calotta trasparente che fornisce allo stesso tempo una fonte di illuminazione naturale e un guscio protettivo per le costruzioni ormai musealizzate e divenute perciò oggetti essi stessi di esposizione, una volta svelati da un contesto fortemente danneggiato dalle superfetazioni e dagli inserimenti privi di valore storico.
Ma è nei sotterranei che si vede maggiormente la mano dell’Architetto genovese: se in superficie i vecchi ritrovati dialogano con l’energia dei nuovi inserimenti realizzati con materiali tecnologici, sotto il livello terreno gli spazi espositivi, un auditorium interamente allestito in legno di ciliegio e una biblioteca, anch’essa in ciliegio e legno di quercia, vogliono richiamare le antiche strutture e costituire un’atmosfera calda e accogliente in contrapposizione alla fredda rigidità del marmo, acciaio e vetro del nuovo intervento al piano superiore. Come lo stesso Piano racconta ad Alessandro Baricco in un'intervista per il quotidiano La Repubblica: "per sfidare la natura gli architetti possono salire in alto, contro la forza di gravità o scendere in basso, contro la durezza della terra, e questa volta sono sceso in basso.''



Code: Mor__306 Size: N/A Archive:disk ve31
Date: No date
Photo: Ph: Denancé, Michel
© Denancé, Michel (49, rue de Belleville, 75019 Paris, Franceemail: md@micheldenance.comTel: +33
142036293 Fax: +33 142039109)
Subject: Permanent exhibition 04/2006
Note: FOR INTERNAL USE ONLY




Code: Mor__307 Size: N/A Archive:disk ve31
Date: 2006 (Date quality = N/A)
Photo: Ph: Denancé, Michel
© Denancé, Michel (49, rue de Belleville, 75019 Paris, Franceemail: md@micheldenance.comTel: +33
142036293 Fax: +33 142039109)
Subject: 01/04/2006
Note: FOR INTERNAL USE ONLY






Qui è la grandezza di un architetto del calibro di Renzo Piano: là dove le strade di Manhattan si riversano dentro la Morgan Library, la tecnologia e l'innovazione non si impongono con violenza, ma con rispetto di tutte le testimonianze di identità e di storia, così importanti per una Città come quella della grande mela, in cui ogni nuovo inserimento deve fare i conti con ciò che rimare della smisurata, arrogante, propulsiva crescita di New York del XIX° e XX° secolo. In generale potremmo asserire che tutto il progetto per la Morgan Library gioca sulle contrapposizioni: il passato guarda in faccia il presente, la terra dialoga con il cielo, la massa si contrappone al vuoto; trasparenza, riflessi, materia e storia si esprimono agli occhi dell'osservatore attraverso una discreta ed elegante presenza di elementi che si innestano nel tessuto urbano, carattere distintivo della progettualità di Piano.




Code: Mor__316 Size: N/A Archive:disk ve31
Date: No date
Photo: Ph: Denancé, Michel © Denancé, Michel (49, rue de Belleville, 75019 Paris, Franceemail: md@micheldenance.comTel: +33 142036293 Fax: +33 142039109)
Subject: View of the 299-seat concert hall. It has been made by using cherry wood panels. 04/2006
Note: FOR INTERNAL USE ONLY



2000 / 2006 - Renovation and expansion of the Morgan Library

Nota: Si ringrazia lo Studio dell'arch. Renzo Piano per la gentile concessione delle foto, tutte coperte da copyright


Ilaria D'Ambrosi, architetto e Urban Planner
e-mail: ila.dambrosi@gmail.com




E' vietata la riproduzione anche parziale dell'articolo e delle immagini © Copyright