Autorizzazione Tribunale di Roma n. 378 del 30/09/2005
 
Rivista bimestrale - Anno VI - n.25 - Luglio-ottobre 2010
GALLERIE IN RETE 
PROPOSTE DI ARTE CONTEMPORANEA

Ugo Cossu. "Tra passato e presente"
di Carmelita Brunetti




L'ultima serie di lavori di Ugo Cossu (classe 1950), sardo e romano di adozione, è oggetto di una mostra curata dalla scrivente, che si è inaugurata ad Hannover, sabato 18 settembre 2010, nel Ristorante- Galleria GALLO NERO. L'incursione tra passato e presente, cui fa riferimento il titolo della rassegna, allude alla capacità fulminea dell'artista di implodere ed esplodere mentre passa dal registro elegiaco a quello tragico, dalla sensualità alla purezza del contenuto. Le opere in esposizione sono 35, fra dipinti e sculture: nelle tele, a tecnica mista e acrilico, le tinte ottenute dalla mescolanza di bianco, grigio, terra di siena, giallo di napoli e rosso si alleano alle forme geometriche che si ritrovano anche nella sua produzione scultorea, in cui il tratto spontaneo fra primitivismo, cubismo e sperimentazione, ma sempre memore della tradizione classica, si contraddistingue per l'armonia della forma raggiunta. Nei dipinti Cossu mostra un'energia incontaminata e talvolta brutale, una sensualità nascosta che diviene cifra essenziale di tutta la sua arte e una tensione interna percepibile. Lo spazio che circonda le immagini diviene non misurabile, mentre le sculture, come quelle in marmo bianco di Carrara “Figura in piedi” del 2002 o “Figura distesa”del 2007 in refrattario, sembrano occupare lo spazio senza invaderlo grazie all'alternanza dei pieni e dei vuoti delle forme geometriche e biomorfiche della natura.
Nelle creazioni di Cossu è difficile distinguere la realtà e l'immaginazione, la presenza e l'assenza. In questo senso la decifrazione degli elementi figurali del suo mondo figurativo sembra un esercizio affascinante che mostra un'iconografia galleggiante nell'astrazione di una geometria picassiana. Le opere dell'artista sardo, in particolar modo l'ultima produzione, hanno due facce: una per il proprio tempo e una per il futuro, anzi per l'eternità. La genialità di Cossu, nella recente esposizione, trova il suo riconoscimento in una dimensione europea. Ed è anche per questo che l'Artista sente il bisogno di esprimere il suo sentito ringraziamento al direttore Emilio Dettori per l'opportunità, l'attenzione e lo spazio concessi alle sue creazioni, nonché a tutto il personale del Ristorante- Galleria "Gallo nero".

L'esposizione resterà aperta al pubblico fino al 10 dicembre 2010.


Ristorante-Galleria GALLO NERO
Hannover (Germania), Groß-Buchholzer Kirchweg 72 B.
"Ugo Cossu. Tra passato e presente".
La mostra è presentata da Carmelita Brunetti
 


Cossu: I contendenti, tecnica mista, 2010








Cossu: Nel tuo giardino, tecnica mista






Giocoliere



Carmelita Brunetti, laureata in Storia dell'Arte moderna, specializzata in Psicologia dell'arte, docente all'Accademia di Belle Arti FABA di Cosenza
e-mail:
carmelita.arte@libero.it



E' vietata la riproduzione anche parziale dell'articolo e delle immagini © Copyright