Autorizzazione Tribunale di Roma n. 378 del 30/09/2005
 
Work in progress - Anno VIII - n.32 - Aprile - giugno 2012
GALLERIE IN RETE 
PROPOSTE DI ARTE CONTEMPORANEA

Le "creazioni aperte" di Maxò Rennella
di Carmelita Brunetti



Il lavoro di Maxò Rennella, artista di origine argentina, residente a Barcellona, è movimento, trasformazione e rigenerazione. I suoi oggetti e le sue azioni sono portatori sani atti ad innescare un processo trasformativo che coinvolge e si estende alla cultura e al suo oggetto-soggetto: l’uomo nella società in cui vive. Per questo la sua opera non è mai fissata una volta per tutte, ma si dà incessantemente in una forma aperta dove la processualità è sempre presente: reazioni chimiche, fermentazioni e cambiamenti di colore. L'opera di Rennella cattura l’attenzione non solo per l’uso spumeggiante dei colori che ricordano quelli della sua terra, ma per le particolari forme astratte ottenute. Pennellate dense e pastose lasciano sulla superficie della tela ghirigori e colate di colore che riempiono il bianco della tela come espressione di un’esigenza intima che porta l'artista a studiare sempre nuove composizioni. Sovrapposizioni di oggetti sulle tele, come ad esempio pennelli o piatti, fanno pensare alle composizioni di Daniel Spoerri, anche se nell’opera di Rennella c’è alla base una ricerca estetico-coloristica molto evidente. Un particolare lirismo lascia viaggiare con la fantasia e riscoprire il piacere infantile di giocare e di guardare alla natura con gli occhi di un sognatore che vede il mondo non in bianco e nero, ma con tutte le sue sfumature. L’attività artistica, per Rennella è un modo per esprimere la propria vitalità.
 


Maxò Rennella, All you need is color, tecnica mista 2011
Egli sperimenta forme inusuali e gioca con gli oggetti, objet trouvé, manichini, man-size, oggetti che tolti al fluire casuale della realtà assumono un valore di virtualità. Una virtualità che espressa artisticamente e legata alla sperimentazione, fa ottenere a Rennella veri happening attraversati da una musicalità colorata! Nella sua recente produzione riproduce scenari urbani inediti con installazioni che hanno alla base anche una ricerca sociologica. La magia dei colori e la continua ricerca artistica hanno già consentito al giovane Rennella di conquistare il mercato dell’arte contemporanea. Il suo modo di fare arte risponde ad una vera e propria filosofia di vita che lo porta ad avere molti consensi di critica e pubblico. Da più di un anno ha affiancato alla sua attività di artista anche quella di gallerista con la direzione di una deliziosa Galleria d’Arte contemporanea nel centro di Barcellona, dove si è recentemente conclusa un'inedita mostra internazionale di fotografia, ma nei prossimi mesi sono in cantiere tante iniziative culturali.

Maxò Rennella, All you need is color, tecnica msita 2011.
 

Rennella, Assemblage, 2009




Carmelita Brunetti, specializzata in Psicologia dell'arte, giornalista, già docente all'Accademia di Belle Arti FABA di Cosenza, attuale Direttore Responsabile della rivista "Arte Contemporanea".
e-mail:
carmelita.arte@libero.it




E' vietata la riproduzione anche parziale dell'articolo e delle immagini © Copyright