Autorizzazione Tribunale di Roma n. 378 del 30/09/2005
 
Work in progress - Anno X - n.45 - Luglio - settembre 2015
GALLERIE IN RETE 

PROPOSTE DI ARTE CONTEMPORANEA

III° appuntamento del Festival di Frascineto: fotografia e performance
di Carmelita Brunetti






Frascineto: II° appuntamento del 2 agosto scorso. Video dell'artista Orazio Garofalo, presentato da Carmelita Brunetti, ideatrice e curatrice del Festival




Nel terz’ultimo appuntamento di "Corpo-cibo-natura", I° Festival della Multimedialità e dei linguaggi performativi, curato da Carmelita Brunetti, che si svolge a Frascineto (Cs), il 2 settembre prossimo, alle ore 17,30 presso il Centro Visita del Parco del Pollino, assisteremo a un dialogo teso a indagare e valorizzare la moderna comunicazione tecnologica e mettere in luce l’importanza della fotografia in particolare, fermo restando il fondamentale rispetto per l’ambiente e per l’essere umano. Grazie all’intervento di professionisti del settore, come l’estetologo Luigi Amato e la storica dell’arte Bruna Condoleo, il Festival vuole creare un’occasione di dialogo con un pubblico che, spesso distratto dai problemi quotidiani, a volte lontano dalle ricerche artistiche multimediali, non conosce appieno il valore espressivo della fotografia tradizionale e digitale; si vuole, pertanto, riavvicinare il pubblico all’universo del bello, sia reale che virtuale.
Con l’installazione “Icone”, presso il Museo delle Icone, del noto artista internazionale Maurizio Orrico, si entra nel mondo dei falsi miti contemporanei, idoli di una società complessa e disorientata. Le opere di Antonio Cilurzo, docente di Fotografia all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, esposte al Centro Visita del Parco, esortano ad ammirare la bellezza del corpo della donna, grazie a scatti fotografici che simulano paesaggi.
Sempre presso il Centro Visita, per ciò che riguarda i linguaggi performativi, incontreremo l’artista Gianmarco Pulimeni che presenterà una performance di Body art corale, innestata sulla scia delle opere precedenti, quali “Città sulla pelle” in cui coinvolgerà i giovani del luogo per creare un momento emozionale di grande suggestione.
Nella sede del Centro assisteremo a una tavola rotonda con i già menzionati professionisti del settore storico dell’arte, Bruna Condoleo e dell’estetica della comunicazione multimediale, Luigi Amato, i quali ci introdurranno nell’universo complesso delle opere di due validi fotografi: Maurizio Orrico e di Antonio Cilurzo. Ognuno dei relatori, secondo le proprie competenze, entrerà nel cuore del Festival per aprire quesiti nuovi e riflessioni sullo stato della storia sociale dell’arte contemporanea sempre più tecnologica, poco romantica, postmodernista e capitalista. L’obiettivo di affiancare alle tavole rotonde eventi artistici di grande qualità è quello di proiettare il fruitore verso nuovi orizzonti culturali ed emozionali.
Nel titolo del Festival “Cibo-Corpo-Natura” si sono intrecciati gli elementi fondamentali della nostra esistenza per offrire a tutti l’opportunità di riflettere sul valore della vita in armonia con l’ambiente. Abbiamo chiamato cattedratici e artisti di fama internazionale per affrontare l’argomento che si ispira al tema della fiera universale EXPO di Milano 2015, “Nutrire il pianeta”. Attraverso la multimedialità e i suoi mezzi comunicativi abbiamo aperto diverse finestre, come si fa nel PC, per interrogarci sulla nostra condizione di esseri umani sulla terra. Come tali abbiamo diritto di vivere in un ambiente non inquinato, di mangiare un cibo sano, non manipolato con OGM, o con altre sostanze, di avere un corpo vivo e armonizzato con la natura.
La scelta del Parco del Pollino è legata proprio alla constatazione che esso è un territorio montuoso incontaminato dalla mano dell’uomo, che conserva il primitivo aspetto selvaggio e con la presenza del pino loricato diventa simbolo di forza, di resistenza al vento e al freddo. Tuttavia accanto al linguaggio tecnologico del PC, dello smartphone, del tablet, I Phone, non possiamo dimenticare l'aspetto umanistico della cultura, che ci aiuterà a interpretare le opere esposte.
Durante la serata sarà offerta la degustazione di vini da parte di una cantina di Frascineto.
Si ringraziano per la realizzazione dell’evento-Festival, sviluppatosi lungo tre mesi, il Presidente del Parco On. Domenico Pappaterra, presente all’inaugurazione delle mostre, la sua collaboratrice Assessore Rosetta Perrone e il Sindaco di Frascineto Angelo Catapano. Per tutti un invito a partecipare numerosi all'ultimo appuntamento di questo interessante Festival!


In mostra il 2 settembre: Antonio Cilurzo, paesaggio celeste 1



In mostra il 2 settembre: Maurizio Orrico, senza titolo


L'interessante performance di Adele Lo Feudo del 2 agosto scorso






Frascineto: nuovo Museo delle Icone e della Tradizione bizantina, sede delle esposizioni del Festival





Carmelita Brunetti, specializzata in Psicologia dell'arte, Direttore Responsabile della rivista "Arte Contemporanea".
e-mail:
carmelita.arte@libero.it


E' vietata la riproduzione anche parziale dell'articolo e delle immagini © Copyright