Autorizzazione Tribunale di Roma n. 378 del 30/09/2005
 
Work in progress - Anno XII - n.53 - Luglio-settembre 2017
GALLERIE IN RETE 
PROPOSTE DI ARTE CONTEMPORANEA

“Dentro Caravaggio”, una mostra innovativa sul Genio lombardo
di Carmelita Brunetti



Michelangelo Merisi da Caravaggio, Riposo durante la fuga in Egitto, 1596-1597 Olio su tela, 135,5 x 166,5 cm, Galleria Doria Pamphilj, Roma.
Roma, Galleria Doria Pamphilj 2017 Amministrazione Doria Pamphilj s.r.l.




San Giovanni Battista, 1603 Olio su tela, 172,7 x 132 cm The Nelson-Atkins Museum of Art, Kansas City, Missouri.
The Nelson-Atkins Museum of Art, Kansas City, Missouri



L’autunno a Milano si presenta caldo di iniziative culturali e di grandi eventi, come l'importante mostra dedicata a CARAVAGGIO, l’artista più rivoluzionario, anticonformista e moderno della storia dell’arte. La rassegna sarà inaugurata al pubblico il 29 settembre 2017 nell’imponente sede di Palazzo Reale e curata dalla storica dell’arte Rossella Vodret, coadiuvata da un prestigioso comitato scientifico presieduto da Keith Christiansen. Lo scopo di questa mostra è presentare le nuove ricerche  basate sulle indagini diagnostiche e sui documenti romani che hanno portato alla rivisitazione della cronologia di alcune opere giovanili di Caravaggio. Saranno così presenti in mostra alcuni documenti provenienti dall’Archivio di Stato di Roma e di Siena, relativi alla vita di Caravaggio, che hanno cambiato la cronologia dei primi anni romani del genio lombardo e creato misteriosi vuoti nella sua attività.
Ma chi era questo genio che rivoluzionò il modo di concepire la pittura nei primi del 1600? Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, nato il 29 settembre 1571 a Milano,  artista che morirà a soli 39 anni nel 1610 dopo una vita tormentata, finita tragicamente, lascia nell’arte un profondo cambiamento grazie ad una tecnica pittorica caratterizzata dal naturalismo dei suoi soggetti, dal realismo delle forme e dall’uso inconfondibile della luce e dell’ombra. Questo suo stile personalissimo diventerà lo "stile caravaggesco", che nel secolo XVII ha influenzato molti artisti di tutta Europa. Seppur a quei tempi il Nostro fosse già famoso, a partire dall’Ottocento nessuno storico dell’arte si interessò più alle sue opere, sino a quando alla metà del ’900 Roberto Longhi curò una grande mostra a Milano proprio a Palazzo Reale, sede della mostra attuale intitolata “Dentro Caravaggio”.



Fanciullo morso da un ramarro, 1596-1597, Olio su tela, 65,8 x 52,3 cm. Fondazione di Studi di Storia dell'Arte Roberto Longhi di Firenze.
Firenze, Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi





La Buona Ventura, 1597. Olio su tela, 115 x 150 cm. Musei Capitolini-Pinacoteca Capitolina, Roma.
Roma, Musei Capitolini Pinacoteca Capitolina




Questa rassegna, che si aprirà a settembre, è un'ottima occasione per entrare nel vivo della creazione dei suoi dipinti grazie ai dispositivi multimediali che consentono la lettura delle opere in modo più immediato e innovativo. Le analisi effettuate sulle opere non sono invasive: si tratta delle riflettografie e delle radiografie, che penetrano in diversa misura sotto la superficie pittorica, consentendo di seguire il procedimento creativo di Caravaggio, i suoi pentimenti, i rifacimenti e gli aggiustamenti nell’elaborazione della composizione. A tale proposito, dopo le analisi, è risultata opera emblematica il San Giovannino di Palazzo Corsini, dove le indagini diagnostiche permettono di leggere l’aggiunta di un agnello, simbolo iconografico poi eliminato dall'artista.
Le opere esposte sono diciotto capolavori provenienti da importanti musei esteri e italiani. Tra i musei e le collezioni italiane che partecipano alla mostra ricordiamo: Galleria degli Uffizi, Palazzo Pitti e Fondazione Longhi, Firenze; Galleria Doria Pamphilj, Musei Capitolini, Galleria Nazionale d’Arte Antica-Palazzo Corsini, Galleria Nazionale d’Arte Antica-Palazzo Barberini, Roma; Museo Civico, Cremona; Banca Popolare di Vicenza; Museo e Real Bosco di Capodimonte e Gallerie d’Italia Palazzo Zevallos, Napoli.
Tra i prestiti più prestigiosi dall’estero: Sacra famiglia con San Giovannino (1604-1605) dal Metropolitan Museum of Art, New York; Salomé con la testa del Battista (1607 o 1610) dalla National Gallery, Londra; San Francesco in estasi (c.1597) dal Wadsworth Atheneum of Art di Hartford; Marta e Maddalena (1598) dal Detroit Institute of Arts; San Giovanni Battista (c.1603) dal Nelson-Atkins Museum of Art di Kansas City; San Girolamo (1605-1606) dal Museo Montserrat, Barcellona.


La mostra "Dentro Caravaggio" è prodotta dal Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e MondoMostre Skira, con il sostegno di Gruppo Bracco, partner dell'esposizione per le nuove indagini diagnostiche.

 



San Francesco in estasi, 1597 Olio su tela, 94 x 130 cm. Wadsworth Atheneum Museum of Art, Hartford, CT.
Wadsworth Atheneum Museum of Art, Hartford, CT. The Ella Gallup Sumner and Mary Catlin Sumner Collection Fund. Foto di Allen Phillips\Wadsworth Atheneum



Carmelita Brunetti, specializzata in Psicologia dell'arte, Direttore Responsabile della rivista "Arte Contemporanea".


E' vietata la riproduzione anche parziale dell'articolo e delle immagini © Copyright